Agnieszka Zakrzewicz swą dziennikarską pracę rozpoczęła w Radiu Watykańskim. Dziś, mieszkając od 20 lat w Rzymie i pracując jako korespondent zagraniczny dla polskich mediów, opowiada o kulisach Kościoła i Watykanu. W szczególności o tych sprawach, które najbardziej dotykają problemu kobiet w funkcjonowaniu tej instytucji, pedofilii, homoseksualizmu, sekularyzacji współczesnego społeczeństwa oraz przemian Kościoła katolickiego w epoce „postwojtyłowej“. W blogu „W cieniu San Pietro“ znajdziecie wszystko to, o czym otwarcie pisze prasa zagraniczna, a o czym z trudnością przeczytacie w prasie polskiej.

Ukazało się wdanie włoskie "Watykańskiego labiryntu"

Ukazało się wdanie włoskie "Watykańskiego labiryntu"

Kliknij "lubię to" - W cieniu San Pietro fan page na Facebook

Pubblicazioni





--------------------------------------------------------------------


Da Emanuela Orlandi a Roberto Calvi all’attentato a Giovanni Paolo II:
misteri ancora insoluti, ferite ancora aperte, buchi neri della cronaca italiana



Agnieszka Zakrzewicz
I labirinti oscuri del Vaticano
Da Emanuela Orlandi ai segreti della banca vaticana. Cosa si nasconde dietro lo stato più potente del mondo?

Newton Compton Editori,
Roma, novembre 2013




L’attentato a Giovanni Paolo II, la scomparsa
di Emanuela Orlandi, l’omicidio di Roberto Calvi: tre drammatici episodi di cronaca che hanno segnato la storia recente del nostro Paese, e che tuttavia, nonostante siano passati trent’anni, restano ancora ammantati
da una coltre di mistero.
Tre storie, a prima vista indipendenti l’una dall’altra, ma probabilmente legate a doppio filo in una matassa difficile da dipanare: chi attentò alla vita del sommo pontefice nel maggio del 1981? Si trattò delle stesse persone che inscenarono il suicidio di Roberto Calvi, il “banchiere di Dio”, e che rapirono la cittadina vaticana Emanuela Orlandi? Agnieszka Zakrzewicz ha intervistato i protagonisti di queste vicende e ha provato a fornire non una, ma diverse possibili risposte a tanti quesiti “scomodi”: in I labirinti oscuri del Vaticano sono infatti i giudici che hanno condotto le indagini, i giornalisti che hanno seguito i casi, i testimoni oculari delle vicende, a dare ognuno la propria versione dei fatti. Un confronto a più voci, un talk show a forma di libro, grazie a cui forse si comincia a intravedere un barlume di verità.
Un libro accurato, un’analisi approfondita dei temi più scottanti della cronaca italiana.  
Una lettura davvero scioccante.
«Nel suo bel libro, Agnieszka Zakrzewicz dimostra quali intrighi coesistevano dentro e fuori le mura leonine, tutti legati in un groviglio apparentemente inestricabile, fatto di atti terroristici,
azioni spionistiche di agenti dell’Est e dell’Ovest e complotti interni al Vaticano, diretti contro Giovanni Paolo ii.»

Ferdinando Imposimato, autore di I 55 giorni che hanno cambiato l’Italia




--------------------------------------------------------------------





--------------------------------------------------------------------   


 Agnieszka Zakrzewicz

Labirinto vaticano
L'attentato a Giovanni Paolo II,
l'omicidio di Roberto Calvi,
la scomparsa di Emanuela Orlandi

Edizioni Czarna Owca
Varsavia, giugno 2013


ISBN: 978-83-7554-665-1





Nel suo nuovo libro Labirinto vaticano. L’attentato a Giovanni Paolo II, l’omicidio di Roberto Calvi, la scomparsa di Emanuela Orlandi, che esce in Polonia il 19 giugno, Agnieszka Zakrzewicz, giornalista della stampa estera e corrispondente da Roma, ha guardato questi eventi da una prospettiva  polacca. Innanzitutto, diversi fatti di cui si parla con: Sandro Provvisionato, Francesco Bruno, Ferdinando Imposimato, Ilario Martella, Rosario Priore, Arturo Mari, Marco Ansaldo, Yasemin Taşkin, Christo Petrov, Philip Willan, Maurizio Turco, Carlo Calvi, Raffaella Notariale, Mister X, Gianluigi Nuzzi, Pietro Orlandi, Piotr Litka, sono in Polonia finora sconosciuti. Raccogliere insieme tutte queste voci in un volume, presentando diverse opinioni e punti di vista, è stato un lavoro importante, perché permette di ricordare alcuni dettagli che dopo trenta anni sono svaniti dalla memoria dell’opinione pubblica anche in Italia, e di cercare la verità attraverso dei riscontri incrociati.


Nel libro c’è anche una novità: l’Operazione Triangolo, cioè un’azione progettata per screditare Karol Wojtyla. In tal senso i servizi segreti comunisti volevano organizzare un finto arresto in Polonia di un membro dei Lupi Grigi turchi, addosso al quale avrebbe dovuto essere trovato del materiale imbarazzante per ricattare il papa ed esercitare pressioni per liberare Ali Agca.


Emanuela Orlandi scompare proprio nel giorno in cui Giovanni Paolo II compie la sua seconda visita pastorale in Polonia.


L'attentato a Giovanni Paolo II, l'omicidio di Roberto Calvi e la scomparsa di Emanuela Orlandi sono tra gli eventi più misteriosi e finora irrisolti della storia contemporanea. Queste tre tragedie - susseguitesi una dopo l'altra nei primi anni del pontificato di Karol Wojtyla - sono come un labirinto, in cui si entra alla ricerca della verità e non si riesce più ad uscirne.
 



 ---------------------------------------------------------------------------------------------------




AGNIESZKA ZAKRZEWICZ
Voci fuori dal coro
(Głosy spoza chóru)

Edizioni Czarna Owca
Varsavia, aprile 2013

ISBN: 978-83-7554-526-5





In Polonia è stato pubblicato il libro Voci fuori dal coro di Agnieszka Zakrzewicz, giornalista della stampa estera e corrispondente di media polacchi da oltre quindici anni. Questo libro raccoglie diverse interviste realizzate in Italia ed altri paesi con professori universitari, avvocati, ex-sacerdoti, rappresentanti di associazioni delle vittime di abusi sessuali, vaticanisti, giornalisti, scrittori quali: Carmelo Abbate, A.W. Richard Sipe, Rossend Domènech, Paddy Agnew, Bernie McDaid, Sue Cox, Francesco Zanardi, Associazione sordomuti „Antonio Provolo“, Roberto Mirabile, Nino Marazzita, Sandro Magister, John L. Allen Jr., Giacomo Galeazzi, Giovanni Avena, Giovanni Franzoni, Vittorio Bellavite, Maurizio Campisi, Julio Algañaraz, María Josefina Cerutti, Marco Politi, Gianluigi Nuzzi, Paolo Flores d’Arcais, Ignazio Ingrao, Claudio Rendina.
Nel libro, che ripercorre la storia più recente della Chiesa, si parla di fatti e di temi come: Vatileaks, le dimissioni di Benedetto XVI, la beatificazione di Giovanni Paolo II e il bilancio del suo lungo pontificato, il rapporto del papa polacco con le dittature latino-americane, la teologia della liberazione,  il concilio Vaticano II, le riforme disattese, il passato dello IOR e la riforma delle finanze vaticane, il celibato dei preti, lo scandalo della pedofilia.
"Trasparenza" questa parola viene ripetuta spesso nel libro, sia riguardo ai problemi della pedofilia che degli scandali finanziari dello IOR, ed è emblematica del pontificato di Joseph Ratzinger. Negli ultimi anni, gli elettori, i fedeli e l'opinione pubblica hanno chiesto più trasparenza da parte delle istituzioni. Non è sorprendente che aumenti la sua importanza non solo nella politica e nelle relazioni personali, ma anche nella Chiesa.

Brak komentarzy:

Prześlij komentarz